Creare mappa della propria rete locale: Ekahau HeatMapper

Metodi per risolvere problema Wi-Fi lento
16 dicembre 2013
Internet Wireless: connessione rallenta nel pomeriggio
30 dicembre 2013

Creare mappa della propria rete locale: Ekahau HeatMapper

Creare mappa della propria rete locale: Ekahau HeatMapper

Qui la potenza di trasmissione del router è spesso sufficientemente adeguata.
Una buona ricezione del router WLAN può essere spesso impedita da un posizionamento sfavorevole del dispositivo o da interferenze causate da altre reti wireless.

Semplici accorgimenti possono apportare notevoli miglioramenti.

Quanto e potente la tua WLAN?

Prima di scegliere la terapia occorre formulare la diagnosi che dovra accertare il punto debole della rete wireless, per farlo bastano un notebook e un programma come Ekahau HeatMapper. Ecco come procedere.

La pianta dell’appartamento

Disponendo della piantina dell’appartamento sarà molto più facile stabilire una diagnosi, se abbiamo solo una stampa, effettuiamone una scansione e salviamo l’immagine in formato JPEG.

In caso contrario, basterà anche uno schizzo e potremo orientarci con la griglia fornita dal programma.

Subito operativi

Installiamo il software su un notebook e attiviamo la connessione alla rete wireless.

Scegliamo se lavorare su una piantina (I have a map image) o con la griglia inclusa net programma (I don’t have a map image).

Fissiamo con un clic la nostra posizione, contrassegnata da un punto verde.

Analizziamo la rete

Spostiamoci per l’appartamento e fissiamo altre posizioni. Al termine clicchiamo col tasto destro sull’immagine a video: HeatMapper visualizzera la rete WLAN. Le superfici di colore verde indicano buona ricezione, quelle di colore arancione/rosso evidenzieranno invece una cattiva connessione.

Wi-Fi lento: risolvere il problema

Punteggio
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *