Maggiore distanza da router, peggiore potenza del segnale

I segreti del Wi-Fi tra menzogna e verità
1 aprile 2014
Rete wireless vicina, prestazioni del Wi-Fi peggiore
22 aprile 2014

Maggiore distanza da router, peggiore potenza del segnale

Maggiore distanza da router, peggiore potenza del segnale

Più abbassate la potenza del segnale, minore è la larghezza della banda che si avrà attraverso la rete.

Per verificare se la potenza del segnale scende quanto più ci allontaniamo dal router, abbiamo utilizzato Apple Capsule, che lavora con il wirless 802.11n, e abbiamo collegato un MacBook Pro direttamente alla porta Ethernet, per farlo agire come un server.

Successivamente, abbiamo collegato un MacBook Air (con l’aggiornamento Wi-Fi che lo rende capace di sfruttare 802.11ac) direttamente alla rete di una Time Capsule, quindi abbiamo lanciato AccessAgilità. Come suggerisce il nome, l’utilità misura le prestazioni wireless su una rete. Abbiamo eseguito il test in una casa abbastanza tranquilla, situata in periferia.

A 6 metri di distanza, la velocità di trasferimento dal client (MacBook Air) al server (MacBook Pro collegato alla Time Capsule via ethernet) è pari a 547 megabit al secondo (Mbps).

A 26 metri di distanza, tale tasso scende del 17 percento, ovvero a 456 Mbps.

A 54 metri il throughput è sotto i 400 Mbps.

Dopo i 100 metri, la velocità scende precipitosamente a soli 139 Mbps, circa un quarto della velocità che abbiamo visto a 6 metri di distanza.

A 150 metri arriviamo a 25 Mbps e a 200 metri, senza ostacoli, otteniamo solo 12 Mbps.

Punteggio
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *