Come rendere il router Wi-Fi inviolabile

Connessione adsl lenta e a singhiozzo: problema sconosciuto
7 maggio 2015
Condividere la nostra linea ADSL è legale?
10 giugno 2015

Come rendere il router Wi-Fi inviolabile

Come rendere il router Wi-Fi inviolabileCome rendere il router Wi-Fi inviolabile

Così il Wi-Fi è inaccessibile! Ecco altri importanti accorgimenti da mettere in pratica per rendere la nostra rete inviolabile.

Li abbiamo applicati al router Alice Gate VoIP 2 Wi-Fi, ma le regole valgono per qualsiasi dispositivo.

Cambiamo nome alla rete

L’SSID è il nome con il quale ogni rete wireless può essere identificata e spesso coincide con quello della marca o della connessione ADSL. È buona norma sostituire tale nome con uno più appropriato e poco intuibile. Evitiamo però di usare informazioni personali (come nome o cognome).

Non trasmettiamo mai l’SSID

Possiamo inoltre nascondere la trasmissione del SSID (chiamato anche SSID broadcast in alcuni modelli). In questo modo la rete wireless sarà invisibile ai dispositivi tradizionali wireless. Ci saranno così meno possibilità che le rete venga rilevata e attaccata dall’esterno.

Disabilitiamo il WPS…

Se il modem/router prevede la modalità di connessione tramite inserimento di un PIN WPS (al posto della password), allora conviene disattivarla. È stato infatti scoperto e diffuso un metodo che permette a chiunque di violare questo sistema di protezione in pochi minuti!

… e anche il DHCP

Se abbiamo seguito le scorse puntate del corso sulla configurazione della rete perfetta, dovremmo già aver compiuto questo passaggio. In caso contrario, accediamo alle impostazioni Wireless del modem/router e disabilitiamo il servizio di indirizzamento automatico degli IP.

Disattiviamo le funzioni inutili

Molti modem/router permettono di gestire funzionalità avanzate, come ad esempio il servizio UPnP, il virtual server o la connessione remota. Se non utilizziamo queste funzionalità, è opportuno disattivarle, accedendo al pannello di controllo del nostro dispositivo.

Aggiorniamo sempre il firmware Teniamo aggiornato il firmware del modem/router all’ultima versione disponibile. Così facendo, non solo potremo aggiungere nuove funzionalità al dispositivo, ma anche risolvere problemi di sicurezza che potrebbero essere facilmente sfruttati da malintenzionati.

Salviamo la configurazione

Abbiamo configurato molte impostazioni, settato vari parametri? cosa accadrebbe se il router venisse accidentalmente resettato? Per evitare di perdere tutto, accediamo alle impostazioni di sistema del dispositivo e scarichiamo sul PC una copia del file di configurazione.

Spegniamo il router se non serve

Generalmente chi “ruba” la connessione Internet altrui, si scoraggia se questa non fornisce un segnale stabile. Per questo motivo, spegniamo completamente il router quando non necessitiamo di una connessione Internet attiva sui nostri dispositivi. Spegniamolo soprattutto durante le ore notturne.

La giusta posizione

La giusta posizione Posizioniamo il modem/router lontano da muri esterni o balconi e finestre. Cerchiamo di tenerlo al centro della casa: in questo modo eviteremo di trasmettere il segnale al di fuori dell’abitazione e, nello stesso tempo, miglioreremo la ricezione del segnale da parte di tutti i tuoi dispositivi.

Punteggio
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *