Tim: telefonare con cellulare collegato alla rete 4G
Tim: telefonare con cellulare collegato alla rete 4G
5 febbraio 2016
Internet superveloce per contenuti in qualità 4K
Internet superveloce per contenuti in qualità 4K
3 marzo 2016

Router: antenne importanza interne o esterne

Router: antenne importanza interne o esterne

Router: antenne importanza interne o esterne

Router: antenne importanza interne o esterne

Router: antenne importanza interne o esterne

Le antenne hanno un ruolo fondamentale nella scelta del modem / router giusto.
È attraverso queste che il segnale si estende per tutta la casa. È poi merito loro se riusciamo a captarlo anche nelle zone più lontane.
I dispositivi attuali possono montare da una a quattro antenne interne o esterne.
Per loro stessa natura, è meglio puntare su un modem / router dotato di supporti esterni.

Gli apparecchi Wi-Fi AC, per esempio, ne hanno tre o quattro.

Quelli di classe N due, mentre le controparti G una sola.
Le antenne si distinguono per la modalità di trasmissione del segnale. Sono omnidirezionali o direttive.
Le prime trasmettono in tutte le direzioni. Per farsi un’idea, basta pensare a quando gettiamo un sasso in uno stagno.
Le onde si allargano con forma circolare dal punto in cui la pietra è caduta, coprendo quindi la zona circostante.
Le antenne direttive, invece, sono in grado di localizzare la posizione esatta di un dispositivo, inviandogli con precisione il segnale.

Queste ultime sono le migliori, perchè evitano che le onde radio si disperdano da tutte le parti. In definitiva, le antenne omnidirezionali vanno bene se dobbiamo coprire una zona piuttosto limitata. Se però vogliamo estendere la portata del segnale senza risentire di cali e instabilità, allora è obbligatorio puntare su quelle direttive.

Punteggio
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *